ORDINANZA N.733 del 1 aprile 2021

Sabato, 10 Aprile, 2021 - 11:30

La Regione Lombardia 
preso atto che l'applicazione delle restrizioni alla mobilità dei cittadini derivanti dalle misure di contrasto del COVID-19 adottate dal
Governo per la zona rossa, ha impedito ovunque in Lombardia ogni forma di prelievo venatorio,con un accentuato incremento dei
rischi per la circolazione sulla rete viaria ordinaria e autostradale,pertanto, per la sicurezza e l'incolumità dei cittadini, nonché dei
danni alle produzioni agro-forestali

ha ORDINATO

ART.1 Attività agricole,controllo faunistico, attività venatorie e piscatorie
comma 3
con riferimento all'attività di controllo della fauna selvatica e all'attività venatoria
punto b) Lo spostamento al di fuori del comune di residenza, domicilio o abitazione è consentito:
ai cacciatori, per l'esercizio dell'attività venatoria di selezione nel comprensorio alpino di caccia di residenza
venatoria ovvero di iscrizione, e di tutte le attività complementari alla caccia e al controllo, quali, ad esempio,
il censimento delle popolazioni faunistiche
, l'addestramento e allenamento dei cani, il recupero degli ungulati
feriti e il trasporto e trattamento delle carcasse presso gli appositi centri di raccolta.